Prof. Adolfo Noto

Prof. Adolfo Noto

Adolfo Noto è ricercatore confermato in Storia delle dottrine politiche presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli studi di Teramo.

I suoi interessi scientifici sono in prevalenza dedicati alla storia del pensiero politico comparato italiano e francese del XIX secolo. Nella sua produzione vi sono scritti su Carlo Pisacane e i democratici del Risorgimento; l’Italia nel pensiero politico di Tocqueville; sulla cultura italiana della seconda metà del XX secolo e sul rapporto fra intellettuali e politica, su Pierre de Coubertin e il ruolo politico dell’olimpismo. Fra gli altri, Un mancato Incontro. L’Italia e il pensiero politico di Tocqueville, LeN editrice Roma 1996; Le fonti culturali di Carlo Pisacane, “Trimestre”, a. XXX, 1997, n. 1, pp. 45-86; Tocqueville lettore di Machiavelli, LeN editrice 2001; L. Russi, Studi su Carlo Pisacane. Realtà e utopia di un rivoluzionario, a cura di Adolfo Noto, Rubbettino, Soveria Mannelli 2012; Dall’America di Tocqueville all’olimpismo come progetto politico, in Le scienze dello sport: il laboratorio atriano, Atti del Convegno di studi, Atri 14-15 maggio 2012, a cura di Giuseppe Sorgi,
Socio ordinario dell’Associazione degli storici delle dottrine politiche.

Socio fondatore della Fondazione Luciano Russi. Tra i fondatori del Centro studi e documentazione Carlo Pisacane di Sapri. Da 1999 al 2010 redattore della rivista di storia, politica, società“Trimestre”. Fondatore e condirettore della rivista “Lancillotto e Nausica. Critica e storia dello sport”.

Comments are closed.